protagoniste

Shirley Jackson

Shirley Jackson. Se fossimo proprio noi, l’interruzione?

di Valentina Evangelista Shirley Jackson è stata una grande scrittrice a lungo dimenticata. Come accade a certi strani e poco confortevoli luoghi sui quali non si ha il coraggio di tornare neppure a posare lo sguardo. Un fiore storto cresciuto nella crepa più impensata. Impossibile da cogliere, difficile da capire, capace di stregare. Quest’ultima espressione […]

Shirley Jackson. Se fossimo proprio noi, l’interruzione? Leggi tutto »

Roberta Sale

Roberta Sale ed “Un filo nel vento”: venti storie di donne

di Mariapaola De Santis In un mondo in cui le storie delle donne si perdono spesso nel frastuono della quotidianità, c’è un filo sottile, impercettibile, che danza nel vento, intrecciando le vite di coloro che lo sfiorano.  Roberta Sale è una docente dalla penna sensibile. Ha tessuto insieme venti storie, raccordando il passato e il

Roberta Sale ed “Un filo nel vento”: venti storie di donne Leggi tutto »

Alessia Nobile

Alessia Nobile e la sua bambina invisibile

di Mariella Massaro Alessia Nobile sa che cosa vuol dire per un bambino non riconoscersi nel proprio corpo. Vi siete mai chiesti che cosa significhi celare per tanto tempo le proprie emozioni, i propri desideri, la propria vera identità? Alessia Nobile certamente sì. È una donna transgender e oggi vi racconto la sua storia. Nasce

Alessia Nobile e la sua bambina invisibile Leggi tutto »

Giusy Musso

Giusy Musso: quando il coraggio è donna

di Mariella Massaro Scrivere è per molti una necessità, qualcosa di inevitabile, a volte persino una cura. Scrivere rappresenta il coraggio della consapevolezza. Diventa la possibilità di trasformare delle emozioni, soprattutto se dolorose, in qualcosa che prende forma e che allo stesso tempo dà un senso al dolore vissuto. Lo è stato sicuramente per Giusy

Giusy Musso: quando il coraggio è donna Leggi tutto »

Senzatetto Modesta Valenti

Un nome: Modesta Valenti

di Valentina Evangelista La prima volta che lessi il nome Modesta Valenti fu sulla carta d’identità di un ragazzo presentatosi allo sportello dell’Help Center della Stazione Termini di Roma, dove parecchi anni fa prestai Servizio Civile Volontario. Il ragazzo in questione aveva l’aria stanca e mi chiedeva informazioni sulla mensa più vicina da raggiungere. Il

Un nome: Modesta Valenti Leggi tutto »